PROGETTO DIDATTICO SCUOLA DELL'INFANZIA

 

Progetto di Plesso:
“LA TERRA E’ LA CASA DI TUTTI”
Referente: Siroli Daniela

Il progetto mira a fornire ai bambini la possibilità di conoscere la terra come elemento fondamentale della vita dell’uomo sul pianeta. L’idea guida è quella di incoraggiare i bambini a fare esperienze a contatto con la natura, ritrovando la pienezza di ciò che i sensi sono in grado di percepire, con il fascino di esperienze stimolanti.
Il percorso li condurrà a maturare, infine, un corretto comportamento di rispetto e di consapevolezza ecologica per il futuro dell’uomo di domani.

FINALITA’

  • Sviluppare comportamenti ecologici corretti
  • Stimolare la curiosità e l’amore per la natura
  • Sviluppare sensibilità nei riguardi dell’ambiente

DESTINATARI: Tutti i bambini della Scuola dell’infanzia di Conselice.

 

“A CHE GIOCO GIOCATE?”
“Giochi antichi e attuali dai paesi di provenienza dei nostri alunni”
“Referente: Sisti Cristina

Il progetto intende proseguire l’esperienza positiva dell’anno scorso, per continuare a promuovere l’accoglienza e la valorizzazione degli alunni di diversa origine, per promuovere la collaborazione scuola-famiglia, per costruire un percorso educativo condiviso.

FINALITA’:

  • Sviluppare l’identità personale e culturale
  • Sviluppare un approccio ecologico al gioco
  • Conoscere diverse culture

DESTINATARI: Tutti gli alunni della Scuola dell’Infanzia di Conselice.

 

Progetto "PLAY, LEARN AND FUN TOGETHER"
( SCUOLA DELL’INFANZIA di CONSELICE e LAVEZZOLA)
Referente: Siroli Daniela

Nella scuola dell'Infanzia dalle Indicazioni per il curricolo, si parla di accostamento alla L2 tramite sperimentazione, gioco, narrazione ed espressione artistica e musicale come buone pratiche, cioè occasioni privilegiate di esperienza per i bambini. L'approccio alla lingua deve seguire la via naturale perchè proprio in questo momento i bambini stanno ancora imparando la lingua madre. L'approccio ludico rimane la forma più affascinante e coinvolgente per i bambini; non bisogna proporre liste di parole, ma partendo dal concetto di educazione semiotica cioè dal simbolo
per legarlo al significato usando il vissuto esperienziale dei bambini. Dai simboli e dalla sua rappresentazione si arriva al concetto. I primi anni di vita dei bambini sono i fondamentali, perchè il loro cervello presenta la massima plasticità infatti la produzione neuronale è altissima in questo periodo di vita e questo perciò rimane il miglior periodo per apprendere una o anche più lingue. Inoltre la capacità di reggere una lingua viene aumentata dall'introduzione di una seconda lingua.
 ( inter indipendenza linguistica scaffholding ).

Destinatari: Gli alunni di 5 anni di 2^,4^ e 6^ sezione del plesso di Conselice e tutti gli alunni di 5 anni del plesso di Lavezzola.

FINALITA’:

  • Partecipare ad un progetto comune che migliori la relazione del gruppo dei pari, divertendosi.
  • Sviluppare curiosità nei confronti di un altra lingua.
  • Acquisire fiducia nelle proprie capacità comunicative.
  • Aumentare la consapevolezza della comunicazione interpersonale.

DESTINATARI: Gli alunni di 5 anni di 2^,4^ e 6^ sezione del plesso di Conselice e tutti gli alunni di 5 anni del plesso di Lavezzola.

 

TORNA ALLA HOME PAGE INDIETRO